Cena Irlandese fai da te!

Noi italiani andiamo fieri della nostra cucina ma sopratutto dei nostri ingredienti, viaggiando però bisogna abbandonare ogni cellula del nostro essere legata alle tradizioni del nostro posto e gettarsi completamente nel nuovo. Scoprire la storia culinaria è una delle cose più belle dei viaggi ed io, solitamente, mi ci immergo completamente dimenticando, per un po’, il cibo italiano.

Nell’ultimo viaggio Irlandese ho cercato di assaggiare ricette che non avevo provato nel viaggio di maggio e cercare di “rubare” le ricette ed i segreti alla gente del posto. Avendo utilizzato spesso Airbnb per trovare alloggio, ho conversato con tanta gente e ci siamo anche scambiati ricette e segreti!

Avendo confessato questa cosa alle mie amiche nella chat di whatsapp è scattato il “Facciamo una cena irlandese allora!”. PERCHè NO?

Una volta deciso che la cena sarebbe stata a base di carne, ho buttato giù il menu e sono andata a fare la spesa.

24068254_2039539886278265_5157983042581160408_n

MENU:

Antipasto: Boxty con rucola e bacon ed una Zuppa di patate

Piatto principale: Stufato di carne alla Guinness

Contorno: Broccoli bolliti e Colcannon

Dolce: Scones con burro e marmellata

 

BOXTY (o crepes) con RUCOLA E BACON

I Boxty non sono altro che crepes, solo che contengono le patate frullate crude all’interno dell’impasto. Le stava facendo la signora di Cork quindi ho chiesto come si facessero per provare a farle in casa. L’unico problema era avere uno smunizzatore che riducesse le patate in poltiglia. Non avendolo ho eliminato le patate dall’impasto a malincuore e creato delle semplici crepes, aggiugendo formaggio spalmabile, rucola e bacon tagliato a striscette. Una ricetta poco Irlandese ma avevo bisogno di qualcosa per iniziare.

_MG_3621

ZUPPA DI PATATE

Questa è molto più Irlandese ed io consiglierei di mangiarla da sola, al massimo con qualche pezzo di pane imburrato perchè da sola riempie tantissimo! Solitamente in Irlanda le zuppe sono considerate degli antipasti o delle portate principali perchè sempre ricche di ingredienti e molto caloriche. Per questa zuppa mi sono ispirata a quella che ho ordinato un giorno in un cafè di Killarney; le classiche zuppe del giorno, non potendo chiedere la ricetta l’ho cercata sul web ed ho fatto un mix cercando di farla secondo i miei gusti.

Ingredienti: 

Patate pelate e tagliate – 1 porro – 1 cipolla – 2 coste di sedano – brodo di pollo – latte – burro – 1 foglia di alloro – sale e pepe –  erba cipollina

_MG_3595

Prima di tutto, il giorno prima, ho preparato il brodo. Poi ho preso tutte le verdure (patate, porro, cipolla, sedano) e li ho fatti rosolare un po’ nel burro, circa 3 cucchiai. Dopo un po’ ho aggiunto un bel po’ di brodo, diciamo 4 tazze, ho aggiunto anche la foglia di alloro ed ho sistemato di sale e pepe. Ho fatto cuocere per almeno mezz’ora a fuoco bassissimo e una volta tolta la foglia di alloro, ho aggiunto un po’ di latte, circa due bicchieri. Ho poi frullato tutto riducendolo in crema. Se vi piace aggiungete l’erba cipollina ed il prezzemolo. A me quest’ultimo non piace, quindi non ce lo metto!

STUFATO DI CARNE ALLA GUINNESS

All’inizio avevo optato per un’altra ricetta, ma quando ho trovato la guinness in lattina nei supermercati Lidl ho avuto l’illuminazione! Cosa c’è di più irlandese della carne cotta nella Guinness?

_MG_3614

Lo avevo mangiato a Dublino, in un pub a Temple Bar; per non sbagliare il mix di ingredienti , l’ho presa da internet, quindi vi passo direttamente la ricetta che ho seguito io! Le uniche differenze sono nel tipo di carne e nel tempo di cottura. La ricetta dice di usare il manzo ma lì non hanno problemi nel trovare carne buona e tenera, io ho preferito il vitellone che, insieme a mio padre, abbiamo pulito dal grasso la sera prima. Per i tempi di cottura seguite tranquillamente la ricetta, io ho aumentato un po’ arrivando a due ore ma solo perchè la volevo meno sugosa. Ve lo devo dire che odore c’era per tutta casa? Inutile aggiungere che la guinness aperta ed avanzata mi ha fatto compagnia durante la giornata e le preparazioni successive! 😛

COLCANNON

Allora, questo non me lo ha passato nessuno, piuttosto ho ascoltato una conversazione su un autobus diretto a Cork. Non sapevo si chiamasse così, probabilmente non pronuncio neanche bene il nome, ma avendo ascoltato gli ingredienti credo fosse proprio lui. Ho cercato la ricetta in giro per il web perchè quelle due signore anziane avevano una sveltissima parlantina e sono riuscita a cogliere pochi dettagli. La versione che vi do io è, come sopra, un mix di ricette che poi ho modificato a mio gusto ma che rispettano la tradizione.

_MG_3592

Ingredienti: 

8 patate medie  – una verza scura intera – 70 gr di burro – 1 cipolla bianca – 500 ml di latte caldo – sale e pepe bianco 

Come prima cosa ho lavato, tagliato e sbollentato per 10 minuti la verza in acqua calda. Mentre lei si cuoceva ho anche bollito le patate che avrei poi schiacciato a purea e cotto in una padella la cipolla nel burro. Ho unito poi le patate schiacciate e la verza alla cipolla, mescolato un po’ in padella per altri 10 minuti mentre mettevo a scaldare il latte. Una volta caldo l’ho unito a tutti gli ingredienti sistemando con sale e pepe, ho unto una teglia con il burro e ci ho versato tutto dentro. Va in forno a 180 gradi per 15 minuti. Io ho lasciato accese solo le resistenze alte del forno e fatto cuocere così altri 5 minuti per fargli fare la crosticina. L’ho visto servito come insalata o come sformato ma il sapore non cambia. E’ strabuono!

SCONE

Gli Scone sono un dolce britannico, più precisamente Scozzese e se andate nelle varie zone dell’Inghilterra noterete anche che c’è una scuola di pensiero che cambia di zona in zona. Questa scuola di pensiero riguarda la double cream. Va messa prima o dopo la marmellata? Ognuno la pensa in modo diverso ma gli Irlandesi mi hanno sempre servito gli scone con il burro e la marmellata senza dirmi precisamente cosa andasse per primo quindi io li tagliavo a metà e spalmavo a gusto mio! 😀

_MG_3561

Ho comprato il burro irlandese ed ho preso due marmellate che di solito ho visto abbinate a questi dolci: lamponi e/o mirtilli. La ricetta degli Scone l’ho presa da questo sito, ce ne escono 11 piccoli. Decidete voi la misura, io li ho mangiati di svariate misure, al massimo fate il bis!

 

A condire il tutto fiumi di birra ovviamente e sembra che tutti abbiano apprezzato la cena! Mio padre ha preso la carne altre due volte e l’ha mangiata anche il giorno dopo. Direi che ha gradito! 😀

Che dite, vi piacerebbe provare qualche ricetta di quelle proposte? La mia preferita è il Colcannon, la vostra?

 

Annunci

6 commenti

  1. Sicuramente il Colcannon, che avevo mangiato ma senza sapere il nome (o magari me lo avevano detto ma io non lo ricordavo). Però anche la carne cotta nella Guinness mi ispira tantissimo!
    Gli scones li adoro ma nemmeno io ho mai capito quale sia il modo “giusto”di distribuire marmellata e double cream.
    Buon appetito e buona notte 😍

  2. Quante golosità e che bella idea che hai avuto! Anche in Scozia quella zuppa di porri e patate va molto e la soup of the day è sempre un ottimo modo per fare un pasto spendendo poco 😉 Sei stata bravissima a preparare tutte queste cose (perfino il brodo, wow!) e mi sarebbe davvero piaciuto assaggiarle! Io ogni tanto organizzo degli afternoon tea a casa mia, ma ad una cena non ci avevo mai pensato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...