Cosa vedere a Venezia – Itinerari alla scoperta della Serenissima

Finalmente l’articolo riassuntivo su Venezia. Trovate l’articolo specifico su ogni Sestiere cliccando sul suo nome. 

_MG_8290
Campanile di S.Marco

Venezia è cultura,

è storia,

è eleganza,

è romanticismo,

è arte,

è tradizione.

 

Capoluogo del Veneto e tra le città più belle nel patrimonio dell’Unesco, Venezia ha sempre fatto parlare di se, nel bene e nel male. La sua storia si estende per anni, attraversando le epoche che l’hanno resa la regina dell’Adriatico grazie ai suoi immensi commerci ed una delle città italiane più visitate dai turisti, soprattutto stranieri.

La sua storia ed i cambiamenti avvenuti e subiti durante gli anni, caratterizzano in modo diverso ogni sua zona o SESTIERE. In totale sono sei: Cannaregio, San Marco, San Polo, Dorsoduro, Santa Croce e Castello. Nei miei due giorni a spasso per Venezia ho portato la mia curiosità nei primi cinque, scoprendoli, apprezzandoli e fotografandone ogni angolo.

Il primo giorno ho seguito il percorso suggerito dalla mappa per arrivare nel sestiere di SAN MARCO, il più turistico e caotico degli altri. Sicuramente offre tantissimo da visitare, basti pensare a piazza San Marco con il campanile ed il palazzo Ducale, o semplicemente il Ponte di Rialto.

_MG_8257
Palazzo Ducale
_MG_8589
Campo S.Giacomo dell’Orio

La sera, verso il tramonto, ho avuto modo di passare attarverso il sestiere di SANTA CROCE, così riservato e timido, una bellezza così diversa da quello visitato poco prima da lasciarmi piacevolmente sorpresa.

Il giorno dopo, gambe in spalla, mi sono dedicata a DORSODURO, una scoperta così piacevole che mi ha tenuta impegnata fino all’ora di pranzo. Anche lui è poco frequentato dai turisti e si ha modo di incontrare molte persone che abitano lì; alcuni schivi ed infastiditi dall’obiettivo della fotocamera, altri amichevoli e generosi di sorrisi e chiacchiere. Qui ho trovato anche uno dei BACARI più famosi e buoni del Sestiere, dove ho mangiato veramente bene.

_MG_8456
Scorcio di Dorsoduro

Il pomeriggio proseguirà con CANNAREGIO, che sarà frenetico solo nella prima zona adiacente alla stazione, allontanadomi verso il Ghetto Ebraico ed oltre avvertirò quel pacifico silenzio e quella deliziosa solitudine mentre vago tra le vie strette, i ponti, i sottopassaggi bassi.

_MG_8493
Ghetto Ebraico di Cannaregio
_MG_8547
Chiesa di S.Rocco

L’ultimo giorno non mi rimane che scegliere tra due sestiere, purtroppo non posso farli entrambi e la mia scelta ricade sul più vicino: SAN POLO. Anche lui, come il vicino Santa Croce, gode di scorci stupendi dove i fotografi perdono ore a cercare lo scatto perfetto ma, allo stesso tempo, subisce la folla di turisti che cerca di raggiungere San Marco a piedi tramite il ponte di Rialto che sovrasta il Canal Grande.

Questa era la mia seconda visita nella Serenissima, la prima fu veloce, frettolosa ed umida. La vidi per la maggior parte dal  finestrino bagnato del vaporetto. Stavolta l’ho percorsa tutta a piedi, cercando di usare ogni sua via, sbagliando e tornando indietro, cercando di assaporare ogni suo scorcio, ogni suo odore ed ogni suo difetto. Le sue vie strette, così fotogeniche, che diventano un incubo quando ci sono troppe persone; sono solo un ricordo lontano quando tutto il resto mi ha regalato belle sensazioni, scorci di storia ed antichità che tanto mi piace studiare e ricordare.

Venezia è così.

Caos e calma.

Tradizione e novità.

Vento e sole.

Gondole e cicchetti.

Acqua e terra.

_MG_8337

Le altre foto di Venezia potete vederle su Flickr. Per qualsiasi domanda o chiarimento, lasciate un commento. Grazie ancora a tutti per i consigli prima della partenza! 😉

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...