Il quartiere bohémienne di Parigi: Montmartre

DSCN9611

A nord della periferia di Parigi, Montmartre è famosa come zona degli artisti. Negli anni 60’ era la culla degli artisti di strada e molti di loro sono divenuti famosi e si erano trasferiti lì.
Oggi non è più molto conveniente per gli squattrinati artisti, ma camminando per le vie si incontrano ancora pittori, ritrattisti, musicisti..


Da questa zona si gode della vista dall’alto di Parigi, soprattutto salendo verso la basilica del Sacro Cuore; è il quartiere più ripido della città e si sale grazie alla funicolare che spesso è integrata nei biglietti di metro o treno.

DSCN9512

La vista è stupenda dal piazzale di fronte alla basilica e si gode di una visuale dei tetti chiari di Parigi.

DSCN9540

DSCN9559
Dopo aver fatto un giro nella basilica, si passeggia per le vie sinuose della zona, osservando tutti i piccoli negozi, botteghe e ristoranti con molti cibi tipici. Camminando senza meta si incontrano molti artisti, soprattutto nella piccola piazza, molti intenti a dipingere, altri soltanto a vendere opere già fatte. Molti sono li per fare un ritratto ai turisti che si aggirano per le vie e guadagnarsi qualcosa..

DSCN9571
Visto che si è da quelle parti bisogna fare un salto anche visitare la zona a luci rosse dove risiede il famoso Moulin Rouge. (che non ho fotografato perchè c’era un camioncino proprio li davanti a rovinare tutto..)

Annunci

2 comments

  1. […] Una delle zone che ho amato di più di Parigi, tornerei solo per questo posto: Montmartre. Immaginavo mi sarebbe piaciuto molto, non credevo così tanto. Tutta la città mi ha lasciata piacevolmente sorpresa. Ma tornando a parlare di Montmartre… è veramente una zona da vivere, con i suoi artisti per la strada che provano a fare ritratti a qualsiasi turista sprovveduto, i dipinti nella piccola piazza, le tavolozze di colori, gli odori di zuppe e spezie… Il quartiere stesso è un quadro anche se pieno zeppo di turisti, cosa che non mi piace molto ma non posso farci nulla. Un approfondimento sul quartiere e le sue origini in un altro mio articolo, cliccando qui. […]

  2. […] Una delle zone che ho amato di più di Parigi, tornerei solo per questo posto: Montmartre. Immaginavo mi sarebbe piaciuto molto, non credevo così tanto. Tutta la città mi ha lasciata piacevolmente sorpresa. Ma tornando a parlare di Montmartre… è veramente una zona da vivere, con i suoi artisti per la strada che provano a fare ritratti a qualsiasi turista sprovveduto, i dipinti nella piccola piazza, le tavolozze di colori, gli odori di zuppe e spezie… Il quartiere stesso è un quadro anche se pieno zeppo di turisti, cosa che non mi piace molto ma non posso farci nulla. Un approfondimento sul quartiere e le sue origini in un altro mio articolo, cliccando qui. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...